Home Film Raw Dogs

Raw Dogs

Raw Dogs
  • REGIA: LUCA COCCIMIGLIO
  • TIPOLOGIA: LUNGOMETRAGGIO
  • PAESE DI PRODUZIONE: ITALIA
  • ANNO: 2023
  • DURATA: 55 MINUTI

SINOSSI

Cesenatico, località situata sulla Riviera romagnola, è da sempre sinonimo di turismo balneare. Ogni 100 metri si alternano un’innumerevole serie di enormi strutture che negli anni hanno accolto intere generazioni di adolescenti durante il periodo estivo, le colonie, molte delle quali, con il tempo, sono state abbandonate e lasciate al degrado.
Nel 2014, Simone Tribuiani – conosciuto come Tribu – con l’aiuto e il sostegno di altri creativi locali decide di riqualificarne una: l’ex colonia “Santarcangiolese”, rinominandola successivamente “Bronx Ponente” e creando all’interno uno spazio destinato all’incontro e all’espressione di artisti, surfer e skater del luogo.

Il sogno, purtroppo, svanisce presto. Nel 2016, un incendio di cause ancora sconosciute colpisce la struttura, rendendola inagibile e riportandola allo stato di abbandono iniziale.

Nel 2020, i membri dell’ H.C.B.P. (Hard Core Bronx Ponente) – un collettivo di skater nato in seguito alle vicende de La Santa – danno nuova vita ad un’altra struttura , chiamata “COLO POSTOLOSCO”, situata a pochi metri dal Bronx. Dopo due anni, anche la COLO, assalita dalle forze dell’ordine e chiusa definitivamente, va incontro al triste destino della sua antenata.

CURIOSITA’

Il progetto si distacca dall’approccio tradizionale dei film sullo skateboard. La telecamera non si focalizza sulla tavola, ma si concentra invece sulle persone, sui luoghi e sulle storie vissute da ciascun protagonista desideroso di condividerle. L’intera pellicola è stata registrata utilizzando cassette MiniDv, senza alcuna pretesa estetica. L’intento è quello di rappresentare la realtà vissuta, richiamando un’atmosfera simile a quella dei “skate video” dei primi anni 2000, in cui l’obiettivo principale era mostrare trucchi su tavole senza alcun artificio.

BIOGRAFIA

Nato nel 1999 a Bologna, Luca Coccimiglio ha iniziato la sua carriera come grafico pubblicitario prima di decidere di dedicarsi alla sua vera passione: il cinema. Influenzato dalle opere provocatorie di registi come Larry Clark, ha sviluppato un profondo interesse per quelle realtà quotidiane della vita considerate “scomode”. Questa inclinazione lo ha spinto a immergersi nel mondo del documentario, che ha scelto come terreno fertile per la sua prima creazione cinematografica. Attraverso la lente della macchina, Luca cerca di esplorare e catturare le sfumature più autentiche della vita, con l’obiettivo di portare alla luce storie nascoste.