Home Film La Solitudine è questa

La Solitudine è questa

La Solitudine è questa
  • REGIA: ANDREA ADRIATICO
  • FOTOGRAFIA: ALI BEIDOUN
  • MONTAGGIO: ROBERTO PASSUTI
  • MUSICHE: MASSIMO ZAMBONI
  • INTERPRETI: LORENZO BALDUCCI, TOBIA DE ANGELIS, JONATHAN BAZZI, ANGELA BUBBA, VIOLA DI GRADO, PAOLO DI PAOLO, CLAUDIA DURASTANTI, ALESSIO FORGIONE, ALCIDE PIERANTOZZI
  • PRODUZIONE: CINEMARE, con PAVAROTTI INTERNATIONA 23 SRL
  • DISTRIBUZIONE: OPEN REEL
  • PAESE DI PRODUZIONE: ITALIA
  • ANNO: 2023
  • DURATA: 98 MINUTI

SINOSSI

Il film racconta Pier Vittorio Tondelli, attraverso ciò che rimane: le sue parole e i suoi libri, riletti da sette scrittori di oggi, nati proprio negli anni 80 che Tondelli ha attraversato e descritto. Sette inviti alla lettura raccolti in un anomalo “road doc movie” da parte di due “intervist-attori”, Lorenzo Balducci e Tobia De Angelis, che incarnano le parole e i corpi dei romanzi e degli scritti di Tondelli. Il viaggio, tema centrale della vita e dell’opera di Tondelli, cantore prediletto di un’intera “lost generation” postmoderna, accompagna la riscoperta di titoli che mostrano tutta la loro attualità.

CURIOSITA’

Il film viene presentato nel 2023 in anteprima nazionale alla Festa del Cinema di Roma, nella sezione Freestyle

BIOGRAFIA

Regista teatrale e cinematografico, giornalista, architetto e docente alla sezione cinema dell’Accademia di Belle Arti di Lecce. Da anni lavora nel teatro, qualificandosi tra i registi teatrali più singolari della generazione degli anni ’90. Tra il 2000 e il 2002 realizza tre cortometraggi: Anarchie (2002), L’auto del silenzio (2002) e Pugni e su di me si chiude un cielo (2002, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia). Nel 2004 firma il suo primo lungometraggio Il vento, di sera , successivamente ospite di oltre venti festival internazionali in tutto il mondo. Il suo secondo film All’amore assente (London International Film Festival, 2007) vince il “Premio Speciale della Giuria” al Festival Annecy Cinéma Italien, mentre il terzo film Gli anni amari, biopic su una delle figure più singolari del movimento LGBT italiano, Mario Mieli, è presentato nel 2019 nella serata di pre-apertura della Festa del Cinema di Roma. Inoltre ha firmato due documentari: nel 2010, co-diretto con Giulio Maria Corbelli, +o- il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids (“Premio Internazionale Emilio Lopez” a Pescara e “Miglior film documentario” al Mix di Milano), e nel 2015 Torri, checche e tortellini, presentato al Torino Gay&Lesbian Film Festival.

FILMOGRAFIA

2022 La solitudine è questa (documentario)

2019 Gli anni amari (lungometraggio)

2015 Torri, checche e tortellini (documentario

2010 +o- il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids (documentario)

2004  Il vento, di sera (lungometraggio)

2002 Pugni e su di me si chiude un cielo (cortometraggio)